sabato 5 luglio 2014

Nuova Collaborazione: le deliziose caramelle Les Anis de Flavigny


"In Ottobre, con le ultime piogge, arrivarono tre nuove lettere, la prima accompagnata da una scatoletta di pastiglie alla violetta dell'Abbazia di Flavigny."

In questi giorni mentre gustavo, con enorme piacere, i vari confetti che gentilmente mi ha offerto "Les Anis de Flavigny" stavo leggendo il libro di Gabriel Garcia Marquez "L'amore ai tempi del colera" e con grande sorpresa ho trovato questa citazione. Mi sono fermata sorpresa ed ho pensato
"Sì, sono proprio loro!"

Devo dirvi la verità...solo dopo aver letto la storia ed essermi documentata mi rendo conto di quanto sia importante e famosa questa azienda...e dopo aver assaggiato i loro prodotti mi rendo conto di quanto siano buone queste caramelle, deliziose e con un sapore particolare.
Mi chiedo ancora come ho fatto a non scoprirle prima.
Sul loro sito ho trovato anche questa curiosità che testimonia l'importanza e la bontà di questi confetti:

"San Simone (1760-1825) narra che a Luigi XIV piaceva succhiare le caramelle all’anice, che conservava in una confettiera tascabile. Madame de Sévigné (1626-1696), Madame de Pompadour (1721-1764) e La Comtesse de Ségur (1799-1874) andavano pazze per le Anis de l'Abbaye de Flavigny ® e ne offrivano ai loro amici. Oggi, i golosi di tutte le età consumano ben 250.000.000 caramelle all’anno!"



Ma vorrei raccontarvi la storia di queste caramelle, le cui origini risalgono a Flaviano, 
grande viaggiatore romano, che, oltre a dare il suo nome a Flavigny, porta lì i semi di anice. Successivamente nel 718 viene fondata in questo villaggio un'abbazia benedettina e molto probabilmente furono i monaci ad elaborare la ricetta delle Anis de Flavigny. 
La produzione aumentò sempre di più, nel 1870 a Flavigny vennero prodotte 20 tonnellate di Anis, nel 1910 50 tonnellate e venivano distribuite in tutta la Francia e cominciavano le prime esportazioni.
Nel 1923 Jean Troubat rileva la fabbrica di Anis e da allora i suoi discendenti si sono succeduti nella gestione della fabbrica,  continuando la produzione di Anis con la stessa ricetta del 1591. 
Adesso il team di 25 persone a conduzione familiare produce ogni anno milioni di Anis, che percorrono il mondo intero.


Le caramelle vengono prodotte con semi di anice verde, che è diverso dal finocchio e dall'anice stellato ed ha un sapore pungente, caldo ed un odore notevolmente aromatico.
Nel cuore della caramella è presente un semino di anice e sottili strati di sciroppo di zucchero delicatamente aromatizzati lo ricoprono pazientemente per 15 giorni. Gli aromi presenti nello sciroppo sono tutti aromi naturali e vengono estratti da vegetali tramite distillazione. Solo ingredienti naturali, anice, zucchero e aromi vegetali.
Per gustarle al meglio "prendi le caramelle Anis a due a due, falle rotolare in bocca e lasciale sciogliere con pazienza fino a scovare il seme di anice"

Le varianti sono 10:
Anice, Ribes nero, Limone, Fiore d'Arancio, Zenzero, Mandarino, Menta, Liquirizia, Rosa e Violetta.
Vengono vendute in diversi tipi di confezioni ma quelle che preferisco sono le splendide scatoline di metallo, le scatoline degli innamorati, tutte da collezionare, con le immagini dei due pastori che caratterizzano questa azienda e che raffigurano una bellissima storia d'amore. 
Su ogni scatolina è rappresentata una scena che illustra la storia dei due pastorelli.
In particolare l'immagine con i due pastori seduti vicino alla fontana (che è quella più utilizzata dall'azienda) raffigura il momento in cui il pastore dichiara la sua fiamma e chiede la mano alla pastorella offrendole la deliziosa caramella. Lei lo guarda dritto negli occhi e risponde di sì.
La Anis è un confetto e come tutti i confetti è il simbolo degli auguri di felicità e di fecondità che familiari e amici rivolgono ai giovani sposi, come i chicchi di riso lanciati all’uscita della chiesa, oppure ancora i coriandoli.Così, la condivisione di una caramella che racchiude nel segreto del suo cuore un seme d’anice ci parla d’amore.
Devo ringraziare Les Anis de Flavigny per avermi dato questa opportunità ed avermi fatto assaggiare queste deliziose caramelle.
Le varianti che mi hanno inviato sono:
- 1 bustina Liquirizia, 1 Limone, 1 Violetta, 1 Anice, 1 Rosa
- 1 bustina "Les Petits Anis" Liquirizia, 2 Limone, 1 Violetta, 1 Anice e 1 Rosa
A me piace molto l'anice e con estrema sincerità devo dire che sono tutte buonissime, ma quelle che preferisco di più sono alla Rosa e alla Violetta, hanno un sapore delicato e molto particolare. Sono uniche.
Io le adoro!
Provatele!!!


Vi invito a diventare fan della loro pagina facebook
Se volete maggiori informazioni potete visitare il loro sito
e se volete acquistare on-line:


1 commento:

  1. Stella Pescetelli5 luglio 2014 12:53

    Io le avevo già provate, avevo comprato in Francia quelle alla Violetta, sono fantastiche. Quando le trovo devo ricomprarle.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...